Metodo Dyanema: l’importanza di una due diligence corretta

Valutare un’operazione immobiliare per noi di Dyanema significa esaminarne ogni dettaglio, analizzarne ogni aspetto, osservarla nel complesso ma anche scomporla in micro punti. Solo così riusciamo ad avere un giudizio oggettivo che ci porta ad un bivio: procedere con i passi successivi oppure fermarci per concentrarci su un altro progetto.

Durante questa fase iniziale di profondo studio, c’è sicuramente uno step che noi riteniamo fondamentale e irrinunciabile, ancora di più negli ultimi tempi a causa dell’irrigidimento delle normative: la due diligence immobiliare.

La due diligence è una profonda analisi a 360° dell’immobile soggetto del progetto per verificare che ci siano tutti i presupposti necessari per poter procedere con l’acquisto. È un’indagine dal punto di vista ambientale, edile e urbanistico necessaria per avere informazioni non solo sulla regolarità urbanistica e catastale, ma anche per conoscere eventuali vincoli, ipoteche e altri aspetti che potrebbero poi trasformarsi in ostacoli in fase di compravendita.

Quando abbiamo impostato il nostro modello di business, abbiamo fissato parametri molto stretti e precisi per valutare un progetto immobiliare. Solo nel momento in cui tutti questi nostri criteri vengono soddisfatti allora decidiamo di procedere con gli step successivi. Grazie alla due diligence possiamo ottenere fin dalle prime battute importanti e significative risposte.

Per questo ci definiamo fanatici della due diligence”: attraverso questa pratica, che consiste nella raccolta di numerosi documenti da visionare e studiare in modo approfondito, riusciamo infatti ad analizzare ogni punto e a conoscere aspetti positivi e criticità di qualunque tipo. È proprio grazie a quest’attività che scopriamo non solo quali possono essere i numeri di un’operazione, ma anche i rischi studiandone, di conseguenza, le soluzioni ideali per risolverli o, meglio ancora, evitarli del tutto. In questo modo sappiamo quindi come calcolarli e gestirli in netto anticipo.

Anche per quanto riguarda le tempistiche, altro aspetto fondamentale nel nostro modus operandi di fare operazioni di flipping immobiliare, facciamo in modo che il nostro team di tecnici che si occupa di redigere la due diligence di un immobile sia il più rapido possibile: solitamente il tempo richiesto va da 7 a 10 giorni, ma può estendersi fino ad un massimo di 30 qualora l’operazione sia piuttosto complessa.

Come hai potuto leggere fino a qui, eseguire una corretta due diligence immobiliare è prima di tutto una forma di tutela: prima infatti di proseguire con la trattativa di acquisto di un immobile e quindi avanzare un’offerta economica, vogliamo avere la garanzia legale, amministrativa, burocratica e urbanistica che tutto sia in regola. Non ci devono essere irregolarità di alcun tipo o, qualora ce ne fossero, dobbiamo conoscerle quanto prima per scegliere come agire. In questo modo ci tuteliamo su possibili pericoli.

In un’operazione immobiliare, ad esempio di flipping, poter fare affidamento su questo strumento semplifica di molto le fasi successive visto che le eventuali criticità vengono presentate ed evidenziate in modo chiaro e tempestivo. Ecco perché nel metodo Dyanema, la due diligence è imprescindibile.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn