fbpx
Seguici sui nostri canali
Press Office

Sviluppo immobiliare a Milano

Milano è, insieme a Roma, il miglior contesto immobiliare in Italia, sia per acquistare sia per fare investimenti. Come abbiamo già spiegato in altri articoli, rispetto alle province, le grandi città offrono sicuramente diversi vantaggi, tra cui:

  • maggiori opportunità grazie alle dimensioni e al numero di richieste dal mercato
  • maggiore liquidità e rapidità per concludere le operazioni
  • disponibilità tutto l’anno, ovvero non si tratta di piazze stagionali
  • facilità di rivendita di un immobile proprio perché c’è sempre richiesta

Milano però si conferma lo scenario nazionale più frizzante dal punto di vista immobiliare: grazie al processo di trasformazione iniziato con l’organizzazione di Expo 2015, il capoluogo lombardo ha intrapreso un percorso di sviluppo che l’hanno avvicinato sempre di più alle altre grandi metropoli europee, senza dimenticare che da sempre la città meneghina rappresenta un centro fondamentale per diversi settori tra cui la moda e il design.

Gli ultimi anni però sono stati caratterizzati da fenomeni che hanno dato, o meglio ridato, ancora più slancio a Milano. Prima della pandemia infatti, il mercato immobiliare milanese era una sorta di bolla che rischiava di esplodere con prezzi molto elevati per qualunque tipo di immobile. Non c’era più logica: la domanda aveva cominciato a slegarsi totalmente da una valutazione oggettiva e realistica.

Gli ultimi due anni invece hanno segnato un’inversione di tendenza e un ritorno alla normalità: la qualità delle compravendite si è alzata a tal punto che le trattative per gli immobili con reali – e non presunti – punti di forza sono tornate ad aumentare.

Non solo, l’organizzazione di importanti eventi internazionali come le Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026 ha dato nuovamente lustro e fascino alla piazza di Milano e sicuramente offerto anche una nuova spinta per tutto il settore immobiliare.

Nonostante manchino ancora oltre 3 anni all’inizio della manifestazione, tanti progetti infrastrutturali e di riqualificazione sono già stati avviati e tanti altri partiranno nei prossimi mesi. Questo comporterà sicuramente un graduale aumento dei prezzi, anche per quanto riguarda i canoni di locazione, ma, allo stesso modo, un ulteriore miglioramento qualitativo delle zone e, di conseguenza, delle condizioni di vita dei cittadini.

A beneficiarne infatti sarà il benessere della popolazione che potrà godere di rinnovate strutture e nuovi servizi. Anche dal punto di vista estetico, lo sviluppo immobiliare di Milano sta offrendo una seconda chance a quelle strutture, nate come industriali o commerciali, ma oggi pronte per essere trasformate in residenziali e rispondere così alle richieste del mercato.

In quest’ottica, il flipping immobiliare risulta ideale per rinnovare edifici di vecchia data e realizzare unità abitative in grado di soddisfare la domanda del target di riferimento. Questa tecnica d’investimento – basata sull’acquisto, la valorizzazione con tanto di riqualificazione e la rivendita di un immobile – punta infatti sia a rispondere alla fortissima domanda del mercato sia a impattare positivamente su infrastrutture e servizi.

Possiamo confermare questo trend perché in alcune delle ultime operazioni del nostro brand Dyanema Real Estate Investments, oltre a rilevare strutture abbandonate per ricavarne appartamenti dal taglio richiesto, abbiamo aggiunto elementi importanti per la collettività come la creazione di aree cani e aree di ricreazione per i bambini, l’installazione di colonnine elettriche per ricaricare le auto e così via.

A spingere il settore immobiliare di Milano sempre più in alto si è aggiunto inoltre un altro fattore: la crisi, o quantomeno, la sfiducia negli altri asset finanziari (la borsa su tutti) ha infatti rinforzato una convinzione nella popolazione italiana, ovvero la solidità del mattone.

Oggi più che mai dunque, chi sceglie di fare investimenti punta sugli immobili come soluzione ideale per proteggersi dall’inflazione degli altri mercati.

Come hai potuto leggere fino a qui, per lo scenario generale attuale e previsto nei prossimi anni, Milano si conferma la piazza più dinamica e attraente, nonché il contesto migliore nel settore immobiliare.

Facebook
LinkedIn
GUARDA IL VIDEO ED ENTRA NEL MONDO DYANEMA
Riproduci video