fbpx
Seguici sui nostri canali
Press Office

Bilocali, trilocali e quadrilocali: qual è la migliore soluzione?

Una delle domande più frequenti che ci viene rivolta in merito al settore immobiliare è proprio questa: Cosa funziona di più tra bilocali, trilocali e quadrilocali?

Chi si aspetta di ricevere una risposta definitiva e netta rimane un po’ spiazzato perché la verità è che, secondo il nostro approccio da investitori del real estate, non esiste a monte un taglio immobiliare di maggior successo.

Ogni nostra operazione di flipping immobiliare infatti prevede la riqualificazione di immobili già esistenti e la realizzazione, magari attraverso cambio di destinazione d’uso e frazionamenti, di diversi appartamenti, che possono essere monolocali, bilocali, trilocali o quadrilocali.

Non siamo noi a stabilire a priori la tipologia di appartamenti da progettare ma ci affidiamo ad un’attenta e approfondita analisi di mercato che prevede di individuare prima il target ideale di riferimento e poi definire le soluzioni più adatte per soddisfarne le richieste. 

Il nostro è dunque un approccio “marketing oriented” che ci permette di personalizzare il nostro prodotto in base a ciò che vuole il mercato appunto.

Per prima cosa, bisogna ricordare che Dyanema svolge operazioni solo all’interno di grandi contesti urbani, come Milano e Roma, perché rispetto ad altre piazze più piccole e provinciali, offrono diversi vantaggi in termini di maggiori opportunità, maggiori richieste da parte del mercato, maggiore liquidità e rapidità nel chiudere le trattative, maggiore facilità di rivendita.

A questo si aggiungono altre variabili come il profilo del pubblico ideale a cui ci si rivolge e la zona. Studenti, giovani coppie e famiglie hanno esigenze completamente diverse tra loro, per cui non è possibile trovare un’unica tipologia per tutti e tre i target.

Per esempio, se l’immobile oggetto dell’operazione si trova nelle immediate vicinanze di un’università, è normale che il principale pubblico di riferimento sarà composto da ragazzi alle prese con gli studi post liceo che pertanto ricercano monolocali o dal bilocale in su se puntano alla condivisione della casa con altri studenti. Se invece il quartiere offre ricchi servizi, aree verdi, scuole dell’infanzia o primarie e secondarie è scontato che il nucleo familiare sarà il destinatario preferito dell’operazione per cui trilocali e quadrilocali potrebbero essere le scelte preferite.

Non solo, a questo possiamo aggiungere anche le tendenze del settore: il mercato degli affitti per esempio può sicuramente incidere nella nostra decisione. 

Come dimostrano alcune recenti ricerche, nelle grandi città come Milano e Roma, i canoni di locazione hanno ripreso a crescere rapidamente dopo la frenata legata alla pandemia perché studenti e lavoratori sono tornati a ripopolare le metropoli. In base quindi alla zona in cui si trova l’immobile, è possibile che ci sia una notevole richiesta di appartamenti in affitto, magari con una specifica particolare per il taglio.

Come hai potuto leggere fino a qui dunque, non esiste una legge universale secondo la quale un taglio immobiliare funziona di più rispetto ad un altro. Tutto dipende dalle variabili che includono target, zona, richieste del mercato e trend del settore.

Per questo, solo dopo aver svolto quest’analisi e le giuste riflessioni in merito, procediamo attraverso il nostro team di tecnici con la progettazione delle unità immobiliari da realizzare.

Facebook
LinkedIn
GUARDA IL VIDEO ED ENTRA NEL MONDO DYANEMA
Riproduci video